Golden Goose Con Stella Rosa

Golden Goose Con Stella Rosa

“Mi sono trasferito qui in quanto lavoravo part time presso la scuola d’arte di Liscard. Nel 1992 ho ricevuto una sorta di premio dall’Arts Foundation del valore di 12.000 pensato per permetterti di lavorare senza restrizioni o pressioni finanziarie. Allora vivevo in un loft a Kensington, Liverpool, in un contesto piuttosto malfamatoquindi mi trasferii.”.

Validissima in produzione l attibuita senza indugi a synth, tastiere e all della Legrand, a conferire al sound spiccate tonalit di pastello, calzanti e per nulla artificiose per quanto indubbiamente orientate a rendere pi catchy l delle nuove canzoni. Un svolta non draconiana ma comunque precisa, importante, a riprova di come oggi si possa fare ottimo easy listening solleticando anche i palati fini del pubblico alternativo. Miles stereo e of Mine tra le altre sono qui a confermarcelo..

The Sun (2013)Then one stops and makes a distinct munching sound. Times, Sunday Times (2016)You must put a stop to it at once. Times, Sunday Times (2008)What if you want to stop for something to eat? Times, Sunday Times (2014)The risk of further injury stopped me wanting to continue being a competitive driver.

C’è purtroppo “una disposizione d’animo, assai diffusa in seno a tutte le nazioni, che fa sì che solo una piccola minoranza provi la voglia di sapere ciò che dicono “gli altri”; molti si accontentano della campana che lusinga le loro orecchie si abbeverano soltanto alle sorgenti familiari, che davanti ai loro schermi cercano soltanto di rafforzare le loro certezze e di giustificare i loro risentimenti Il comunitarismo è una negazione dell’idea stessa di cittadinanza, e non si può costruire un sistema politico civile su una base simile. Tanto è cruciale prendere in considerazione le diverse componenti di una nazione, ma in maniera accorta, flessibile e implicita, affinché ogni cittadino si senta rappresentato; tanto è pernicioso, e persino distruttore, instaurare un sistema di contingentamento che divida durevolmente la nazione in tribù rivali” (Amin Maalouf, Un mondo senza regole, 2009, p. 54 e p.

When everything was developed and processed after the travel, we started editing just the two of us, and after 6 months and a first dummy we opened the project to suggestions (asking advice / showing it to public and asking for being published). Then we narrowed a lot the selection to its essentials (we hope). We had a long 1 year of back and forth with our editors on design and edit, which was tough but creative to finally end up with a concise and pertinent solution.

Lascia un commento